Seleziona una pagina

Firenze

Firenze è una città così affascinante e ricca di preziosità artistiche, storiche ed architettoniche che per scoprirla a dovere ci vorrebbe minimo una settimana, ma per facilitare tutti coloro che hanno avuto la splendida idea di passarci un suggestivo fine settimana insieme alla persona amata noi di Weekend Romantico in Toscana consigliamo un'escursione cittadina della durata di circa un pomeriggio.  Scopo del Tour è ammirare e conoscere in poco tempo i luoghi fiorentini più celebri e di maggior interesse.

STRUTTURE A FIRENZE

Scegli adesso dove alloggiare per una vacanza o un weekend a FIRENZE o nei dintorni:

L'Hotel Casci per un weekend economico in centro a Firenze

Vacanze charme in Toscana al Castello del Trebbio vicino Firenze

Cosa vedere a Firenze in una giornata

Si parte dalla Stazione Centrale di Firenze Santa Maria Novella. Uscendo dalla parte sinistra della Stazione procedete per Largo Alinari e arriverete in men che non si dica in Via Nazionale. Una volta giunti in Via Nazionale la vostra attenzione sarà sicuramente attirata dalle bancarelle del variopinto Mercatino di San Lorenzo dove potrete girare con calma tra articoli di abbigliamento e oggetti caratteristici. Attraversato tutto il Mercatino attraversate la strada e sarete in Piazza del Duomo e quindi vi troverete proprio davanti ad autentiche meraviglie quali la Cattedrale di Santa Maria del Fiore, al Campanile di Giotto e alla Cupola del Brunelleschi .   ponte vecchio firenze   Ammirati in tutta la loro magnificenza questi splendidi edifici, attraversate Via de' Calzaiuoli, una delle vie più eleganti di Firenze, per arrivare davanti al Palazzo della Signoria e alla Galleria degli Uffizi. Dal Piazzale della Signoria muovete attraverso Chiasso de' Baroncelli, Via Lambertesca e quindi attraversate Via Por Santa Maria fino ad entrare nello storico Ponte Vecchio.   vista di firenze con tramonto   Camminando per Ponte Vecchio potrete osservare le splendenti vetrine degli orefici e vi sembrerà quasi doveroso scattare una bella foto ricordo con l'Arno sullo sfondo. Finito il breve attraversamento di Ponte Vecchio, a sinistra, troverete la Via de' Bardi dove sono nati i Litiba di Piero Pelù, che infatti è l’acronimo di "L'ITalia, FIrenze, Via de' BArdi". Dato uno sguardo con gli occhi a Via 'de Bardi che onestamente non merita una visita, proseguite tranquillamente avanti e attraversando Via de' Guicciardini vi troverete in Piazza de' Pitti e quindi di fronte al famoso e maestoso Palazzo Pitti. Dopo tutto questo camminare, se uno avesse intenzione di rifiatare 2 minuti può sempre approfittare della presenza nei paraggi dei Giardini di Boboli. Dopo Palazzo Pitti, se siete appassionati di natura ed animali il consiglio è quello di fare una visitina al Museo Zoologico della Specola nella confinante Via Romana, usciti dal quale è consigliabile accedere a Piazza di Santo Spirito attraverso Via Mazzetta. Arrivati a Piazza di Santo Spirito potrete tranquillamente iniziare a tornare indietro, tornando fino a Piazzale della Signoria, nei pressi del quale è situata Via dell'Anguillara, via fiorentina che gli amanti di albi e fumetti conoscono bene perché al  numero civico 2 ha la sua ipotetica residenza italiana il detective Martin Mystere ideato dalla fantasia di Aldo Castelli.   duomo di firenze   Scoperto anche il segreto dell’abitazione di Martin Mystere e attraversata Via dell'Anguillara arriverete in Piazza Santa Croce dove d'estate vengono disputate appassionate partite di Calcio Fiorentino, e dove si trova l'omonima Basilica. Vista anche Piazza Santa Croce e ripreso il tragitto finora percorso in senso inverso tornare con calma verso la Stazione, e una volta tornati a Santa Maria Novella, possiamo consigliare come ciliegina del tour l'idea di prendere il bus 12 o 13 per Piazzale Michelangelo dove è possibile ammirare Firenze da una stupenda veduta panoramica. Giunti a quel punto, sorridendovi negli occhi, vi renderete conto che non potevate fare scelta migliore di trascorrere un weekend romantico in Toscana a Firenze. Indicare una data precisa o una stagione ideale per visitare la splendida Firenze è pressoché inutile perché il capoluogo toscano è pienamente godibile in tutto il suo splendore in qualsiasi momento dell’anno. Magari c’è da dire che d’estate, causa le ferie estive e il notevole afflusso di turisti, è un po’ più difficile accedere ai bellissimi musei cittadini davanti ai quali sostano sempre interminabili file e, in linea generale, una buona idea potrebbe essere senz’altro quella di visitarla durante la Primavera nei giorni della Mostra dell’Artigianato, spettacolare esposizione internazionale che si tiene ogni anno presso la Fortezza da Basso capace di richiamare artisti e artigiani da tutto il mondo. Per assaporare le specialità enogastronomiche della cucina fiorentina è piuttosto facile incontrare ottimi ristoranti, tipiche trattorie e fornite enoteche, ma una buona idea potrebbe essere anche quella di scegliere un tipico vinaino del centro storico. I vinaini infatti sono rustici locali fiorentini dove con poca spesa è possibile degustare i tradizionali piatti fiorentini quali ad esempio ribollita, acquacotta, pappa al pomodoro e schiacciata alla fiorentina. Questo e molto altro è Firenze, città di immutabile bellezza che vi accoglierà in qualunque momento per trascorrere degli indimenticabili weekend romantici in Toscana.